Eventi 2019

 
 
 

LECTIO MAGISTRALIS DEL PROF. ROBERTO DI BARTOLOMEO DAL TITOLO "LA CARDIOCHIRURGIA OGGI"

Il Prof. Di Bartolomeo è un leader della cardiochirurgia ed è annoverato fra i migliori cardiochirurghi al mondo; è Professore all’Alma Mater dell'Università di Bologna; è stato Ordinario di Chirurgia Cardiaca presso il Dipartimento Cardiovascolare dell’Università di Bologna, Direttore dell’U.O. Cardiochirurgia del Policlinico S. Orsola, nonchè titolare di insegnamenti presso le Scuole di Specializzazione in Cardiochirurgia, Cardiologia, Chirurgia Toracica, Medicina Fisica e Riabilitazione.

Ogni due anni oltre 500 cardiochirurghi arrivano a Bologna da tutto il mondo, per imparare dal Prof. Di Bartolomeo una tecnica molto complessa, chiamata 'Frozen elephant Trunk Technique'.  Con questa tecnica il Prof. Di Bartolomeo ha eseguito in tutto il mondo occidentale il maggior numero d’interventi. Grazie a questa nuova tecnica, è possibile eseguire contemporaneamente un intervento sia sulla aorta ascendente, sia sulla aorta discendente. Mentre, prima erano necessarie due operazioni distinte, con una mortalità superiore al 20%. Oggi, grazie a questo tipo d’intervento innovativo, la mortalità dei pazienti è scesa sotto al 10%.

Inoltre, il Prof. Roberto Di Bartolomeo ha eseguito con oltre 1.000 interventi chirurgici su adulti e oltre 450 interventi chirurgici su bambini, il maggior numero di operazioni a cuore aperto in Italia. 

Infine, il Prof. Di Bartolomeo è Autore di oltre 450 pubblicazioni scientifiche; ha svolto attività di ricerca sulla protezione miocardica, cerebrale, midollare, sulle protesi valvolari cardiache e vascolari; è Membro di numerose Società di chirurgia cardiaca in Italia e nel Mondo.

Foto Gallery

LECTIO MAGISTRALIS DEL PROF. SANDRO MATTIOLI DAL TITOLO "EVOLUZIONE DELLA MEDICINA NEI PROSSIMI ANNI"

Il Prof SANDRO MATTIOLI. è un bravissimo chirurgo toracico, è stato docente per oltre 35 anni della Facoltà di Medicina dell’Università di Bologna. Ora è professore dell’Alma Mater Studiorum, Direttore della Unità Operativa di Chirurgia Toracica presso l’Ospedale di Alta Specializzazione Maria Cecilia Hospital di Cotignola; è specialista in Chirurgia, Chirurgia Toracica, Chirurgia dell’Apparato Digerente eTecniche endoscopiche. Si è formato alla Scuola dei professori Possati e Gozzetti (che ho avuto l’onore di conoscere personalmente), al quale gli affidarono la chirurgia del polmone e dell’esofago. Il Prof. Mattioli, per completare la propria formazione in questi campi, è stato prima frequentatore e poi componente della Divisione di Chirurgia Toracica dell’Università di Toronto in Canada, riconosciuta negli anni 80 quale leader della chirurgia del polmone, della trachea  e dell’esofago e del trapianto polmonare.

A oggi ha eseguito oltre 7000 interventi chirurgici, prevalentemente di altissima chirurgia esofagea e toraco-polmonare; con il suo gruppo è autore di 787 prodotti scientifici, di cui il 70% è stato presentato in ambito internazionale. E’ membro delle più prestigiose società scientifiche di settore ed  è revisore dei Journals scientifici  di queste società. E’ coordinatore di programmi di ricerca internazionali, Con un’equipe multi disciplinare formata da radiologi, pneumologi, gastroenterologi, patologi, oncologi, biologi, biostatistici, l’attività professionale e scientifica  del Prof. Mattioli è volta al continuo sviluppo della diagnosi e cura delle malattie d’interesse chirurgico del polmone, della trachea, del mediastino e dell'esofago. 

Per finire, gli studi più recenti riguardano la chirurgia dei segmenti polmonari e la diagnosi intra operatoria mini invasiva di piccoli noduli polmonari di natura da determinare. La terapia chirurgica  della malattia da reflusso gastro-esofageo e delle ernie hiatali complesse, dell’acalasia esofagea, del cancro dell'esofago e del cardias. E’ l’ideatore di tecniche chirurgiche adottate in campo internazionale, per la cura dell’acalasia esofagea (Heller-Dor), la malattia da reflusso gastro-esofageo, l’adenocarcinoma dell’esofago.

 

In campo oncologico, coordina un gruppo  internazionale che, con l’impiego di  tecniche di ricerca  genomica e bio-molecolare, delle cellule tumorali circolanti nel sangue, si pone l’obiettivo di  tradurre la ricerca in applicazioni cliniche atte a migliorare la diagnosi, la terapia chirurgica  e il controllo longitudinale dei pazienti operati per  tumori dell’ambito toracico.

LECTIO MAGISTRALIS DEL PROF. ALESSIO FIGALLI DAL TITOLO "MATEMATICA OTTIMALE"

Il Prof. Alessio Figalli dopo essersi diplomato al Liceo Classico Vivona di Roma, nel 2002 si è iscritto alla Scuola Normale Superiore e all'Università di Pisa, dove si è laureato in matematica con un anno di anticipo rispetto al piano di studi. Nel 2007 sotto la supervisione di Luigi Ambrosio della Normale e di Cédric Villani dell'École Normale Supérieure di Lione, ha conseguito il dottorato di ricerca. Nello stesso anno è stato nominato ricercatore presso il Centro Nazionale per la Ricerca Scientifica francese (CNRS). Nel 2008 ha insegnato all'École polytechnique di Parigi con la qualifica di "Professeur Hadamard". Nel 2009 ha insegnato prima come Professore associato e nel 2011 come professore ordinario, negli Stati Uniti all'Università del Texas ad Austin e nel 2013 diventa titolare della cattedra Robert Lee Moore. Dal 2016 insegna al Politecnico federale di Zurigo in Svizzera.

Il Prof. Figalli ha lavorato alla teoria del trasporto ottimale, con particolare attenzione alla teoria della regolarità per mappe di trasporto ottimale e alle sue connessioni con le equazioni di Monge-Ampère. Tra i risultati ottenuti in questa direzione emerge un'importante proprietà di maggiore integrabilità delle derivate seconde delle soluzioni dell'equazione di Monge-Ampère e un risultato di regolarità parziale per le equazioni del tipo Monge-Ampère, entrambe dimostrate assieme a Guido De Philippis.

Fra i suoi lavori più importanti, il Prof. Figalli Ha utilizzato tecniche derivanti dalla teoria del trasporto ottimale per ottenere versioni migliorate della disuguaglianza isoperimetrica anisotropa e ha ottenuto diversi altri importanti risultati sulla stabilità delle disuguaglianze funzionali e geometriche. In particolare, assieme a Francesco Maggi e Aldo Pratelli, ha dimostrato una versione quantitativa della disuguaglianza isoperimetrica anisotropa. Successivamente, in un lavoro congiunto con Eric Carlen, ha affrontato l'analisi di stabilità di alcune disuguaglianze logaritmiche di Hardy-Littlewood-Sobolev e di Gagliardo-Nirenberg, per ottenere un tasso quantitativo di convergenza per l'equazione di massa critica di Keller-Segel. Ha anche lavorato sulle equazioni di Hamilton-Jacobi e le loro connessioni con la teoria debole di Kolmogorov-Arnold-Moser. In una pubblicazione con Gonzalo Contreras e Ludovic Rifford, ha dimostrato l'iperbolicità generica degli insiemi di Aubry su superfici compatte. Inoltre, ha dato diversi contributi alla teoria di Di Perna-Lions applicandola sia alla comprensione dei limiti semiclassici dell'equazione di Schrödinger con potenziali molto approssimativi che allo studio della struttura lagrangiana delle soluzioni deboli all'equazione di Vlasov-Poisson. Più recentemente, in collaborazione con Alice Guionnet, ha introdotto e sviluppato nuove tecniche di trasporto nelle matrici casuali per dimostrare i risultati dell'universalità in modelli a matrice multipla. Inoltre, assieme a Joaquim Serra, ha dimostrato la congettura di De Giorgi per i termini di reazione al contorno in dimensione ≤ 5 e ha migliorato i risultati classici di Luis Caffarelli sulla struttura dei punti singolari nel problema dell'ostacolo.

Tra i suoi vari riconoscimenti, Figalli ha vinto il Giuseppe Borgia dell'Accademia Nazionale dei Lincei, il Carlo Miranda dell'Accademia di Scienze Fisiche e Matematiche di Napoli, entrambi nel 2008, il premio EMS nel 2012 e i premi assegnati dal Collège de France Peccot-Vimont nel 2011 e Cours Peccot nel 2012. Inoltre, ha vinto la medaglia Stampacchia nel 2015 e l'edizione del 2017 del premio Feltrinelli Giovani per la matematica. Nel 2018 gli è stata assegnata la medaglia Fields come riconoscimento “per i contributi alla teoria del trasporto ottimale e alle sue applicazioni alle equazioni alle derivate parziali, alla geometria metrica e alla probabilità”.

CONSEGNA ATTESTATO DI MERITO E BENEMERENZA AL PROF. LUCIANO VANDELLI

INTRODUZIONE DEL PRESIDENTE: Questa sera è qui con noi il Prof. Luciano Vandelli che ho avuto l’onore di conoscere, sia come Docente di diritto Amministrativo, sia come stimato Amministratore della Regione Emilia-Romagna. Come sapete il Prof. Vandelli ha ricevuto tantissimi premi e riconoscimenti importanti a livello nazionale e internazionale; non ultimo il Nettuno d’oro dal Comune di Bologna. Caro Prof. Siamo consapevoli che il nostro riconoscimento ha un valore simbolico, ma per noi ha un valore umano immenso, deciso all’unanimità, con grande stima e affetto nei Tuoi confronti, per quello che sei e sei sempre stato.

PROLUSIONE PROF. CARLA FARALLI: Meglio di me a parlare del Prof. Vandelli questa sera è qui con noi la Professoressa Carla Faralli, del Dipartimento di Scienze Giuridiche, Direttrice del Centro interdipartimentale di ricerca in storia del diritto, filosofia e sociologia del diritto e informatica giuridica "A. Gaudenzi e G. Fassò" (CIRSFID), donna di grande cultura giuridica. Il CIRSFID è un Istituto a me molto caro, perché ho conseguito il secondo master in informatica giuridica, quando agli albori delle tecnologie informatiche si parlava dell’uso delle Banche dati a supporto della magistratura e della Pubblica Amministrazione. Grazie di essere qui con noi. Quando ho proposto alla Professoressa Faralli di fare la prolusione al Prof. Vandelli, non ha avuto un attimo di esitazione pur sapendo che aveva già un altro impegno importante. Mi ha subito detto: sono onorata e arriverò! Anche se in ritardo arrivero! Grazie Carla. Due parole sulla Professoressa Carla Faralli.  Insegna Filosofia del diritto e Etica applicata nel corso di laurea magistrale in giurisprudenza e il corso Women and Law per il Master GEMMA; è stata coordinatrice del Dottorato in Bioetica; ha coordinato il Dottorato in Diritto e nuove tecnologie; è stata membro del Collegio docenti del Dottorato in  Scienze Giuridiche e attualmente è membro del Collegio docenti del Dottorato in Law, Science and Technology; e' stata membro della Giunta dell'Universita' di Bologna; e' stata membro del Senato Accademico; è stata membro del Comitato Etico del Policlinico S.Orsola-Malpighi di Bologna; del Comitato di Bioetica dell'Ateneo; del Comitato Etico dell'Università Statale di Milano e del Comitato Etico dell'Istituto Ortopedico Rizzoli. Attualmente è membro del Comitato di Bioetica dell'Ordine dei medici di Bologna e del Comitato Etico di Area Vasta Emilia Centro della Regione Emilia-Romagna; è Presidente della Societa' Italiana di Filosofia del Diritto e coordinatrice della Società Italiana di Diritto e Letteratura (Network); è membro del Centro Nazionale di prevenzione e difesa sociale (Commissione permanente di Sociologia del diritto), dell'Instituto de derechos humanos dell'Universita' Complutense di Madrid; è mebro benedettino dell'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna.

MOTIVAZIONE. Per le eccezionali doti umane; per il costante, proattivo e instancabile impegno professionale profuso nella diffusione dei valori umani e giuridici; per i suoi studi e le ricerche sulla Riforma delle Istituzioni Democratiche e sulla innovazione nelle Amministrazioni pubbliche; per i riconoscimenti Professionali, Accademici e Scientifici ricevuti a livello Nazionale e Internazionale.

AVV. F. LAMAZZA: COME ANDARE D'ACCORDO COL FISCO

L’Avv. Francesca Lamazza, è una esperta Tributarista, Socia cofondatrice della Compagnia dei Semplici, abilitata alla professione forense, iscritta all’Albo degli Avvocati di Bologna e all’Albo degli Avvocati Cassazionisti. Ha conseguito diversi Master, si è specializzata in Diritto Amministrativo e Scienze dell’Amministrazione presso la Scuola di Specializzazione dell’Università degli Studi di Bologna. E’ stata Funzionaria direttiva presso l’Agenzia delle Entrate (già Ministero delle Finanze), ricoprendo numerosi incarichi di responsabilità. Dopo l’esperienza lavorativa ha aperto lo Studio Legale Lamazza, esercitando la professione forense con specializzazione in materie tributarie, civile e commerciale a livello nazionale e internazionale. Attività che continua a esercitare tuttora, curando interessi sia di clienti italiani nei rapporti negoziali interni e all’estero, sia di clienti stranieri con interessi e o sedi in Italia. Successivamente ha fondato, insieme ad altri colleghi, lo Studio Legale Tributario Galileo, nel quale continua a esercitare la libera professione, iniziata nell’anno 1997, in materia di diritto tributario e commerciale. Lo Studio Galileo nasce da un’associazione e integrazione di studi legali e commerciali tra l’Avvocato Francesca Lamazza, l’Avvocato Paolo Pagan, l’Avvocato Giovanni Lenzi, l’Avvocato Federica Sanvido e il consulenze d’azienda Dottor Paolo Zanca, tutti operanti in Bologna, ognuno per il proprio settore, da decenni. Lo Studio, che si avvale anche di diversi collaboratori interni ed esterni, fornisce un servizio integrato e interdisciplinare alla propria clientela italiana e straniera costituita, principalmente da imprese ed enti privati e pubblici. Lo Studio ha una sede principale in Bologna in Piazza Galileo n. 4 e una sede in Roma in Via della Colonna Antonina n. 41. L’Avvocato Lamazza è stata consulente esterno API (oggi Confindustria Emilia), per la quale ha assistito imprese associate, in materia di diritto commerciale e diritto bancario. E’ stata consulente di vari enti e associazioni, quali: Confedilizia, Regione Emilia-Romagna, U.I.L., Fondazione Cesar (ora Unipolis-Unipol). Tra i suoi maggiori clienti possono essere annoverate molte imprese nazionali e internazionale. Inoltre, in qualità di esperta tributarista è stata relatrice in vari convegni giuridici, pubblicando articoli giuridici in materia di diritto commerciale e tributario su riviste specializzate; ha partecipato in diversi Consigli Direttivi e Organi Istituzionali di Associazioni no profit a livello internazionale (per esempio, UNESCO, Lions Club, eccetera); già Componente del Consiglio di Amministrazione dell’Osservatorio Nazionale sulla Legalità Istituito dalla Fondazione CESAR (ora UNIPOLIS-Unipol); già Segretario Generale prima, e Presidente poi, del Centro Unesco Bologna; già Socio fondatore Associazione no profit “Legalità Equità Fiscale”.

PROF. DINO VAIRA: "SI PROBIOTICI - NO ANTIBIOTICI" IL FUTURO DELLA MEDICINA NEI PROSSIMI 50 ANNI

Lectio Magistralis del Prof. Dino Vaira, dell'Alma Mater Studiorum Università Bologna, sul futuro della Medicina nei prossimi 50 anni: Si Probiotici No Antibiotici - Indroduzione del Prof. Claudio Borghi dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna e Presentazione del Presidente della Compagnia dei Semplici Dr. Giuseppe Vinci. 

L'Evento si è tenuto presso la prestigiosa sede della Società Medico Chirurgica di Bologna in Piazza Galvani 1. alla presenza di un pubblico numeroso e attento.

A conclusione della lectio magistralis sono stati premiati sia il Prof. Vaira, sia il Prof. Borghi, con due oggetti simbolici e di grande trazione, adottati dalla Compagnia dei Semplici. Al Prof. Vaira è stata consegnato dalla Prof.ssa Paola Gotti, una bellissima Chiave dell'Amicizia in argento. Al Prof. Borghi è stato consegnato dal Prof. Luciano Vandelli, una Melograna in argento.

Video 1    Video 2    Video 3

PRESENTAZIONE DEL LIBRO DEL PROF. FOGLIETTA "SE PENSO CHE"

“SE PENSO CHE - Un manifesto contro il nichilismo e l'indifferenza”, è l'ultimo lavoro letterario del Prof. Fosco Foglietta. Una raccolta riflessiva delle diverse e numerose esperienze formative e organizzative vissute sul “campo” in prima persona, in oltre quaranta anni d’impegno professionale, fra ricordi, reminiscenze, aggregati di idee, suggestioni e impatti emozionali. Tutto quanto rimane nella mente di un uomo in ragione di ciò che ha vissuto nei luoghi di lavoro, nei rapporti con la gente e nella vita privata.

SOLDI, INVESTIMENTI E STRESS: IL COMPLESSO MECCANISMO DELL'AVVERSIONE ALLA PERDITA

La Dr.ssa Erica Angelini esperta di finanza globale e socia Azimut, coadiuvata dalla Dr.ssa Chiara Giovannini psicologa, nel corso dei loro interventi hanno illustrato, anche con esempi pratici,  quali sono i meccanismi psicologici che alimentano le paure e che spingono le persone a passare da un atteggiamento logico e razionale a uno illogico e irrazionale rispetto alla gestione dei propri investimenti. Entrambe hanno concluso che una buona gestione dei propri risparmi non dipende da una maggiore alfabetizzazione finanziaria, ma da una più efficace gestione dei propri meccanismi mentali.

Foto Gallery

BOLOGNA NELLA CULTURA DEL MONDO E NELLA STORIA

Il Prof. Fabio Alberto Roversi-Monaco, in esclusiva per la Compagnia dei Semplici, ha tenuto una Lectio Magistralis su "Bologna nella cultura del mondo e nella storia". In particolare si è soffermato sulle tantissime attività istituzionali, professionali, universitarie e accademiche che hanno reso grande Bologna nel mondo. Nel corso del suo intervento, ha ricordato il suo impegno nella fondazione e direzione della SPISA; nella realizzazione del primo Master Italiano per “Giuristi di Impresa” e nella istituzione della prima Scuola di Specializzazione in Diritto Sanitario; nell'aver concepito e realizzato, durante il Suo mandato per 15 anni da Rettore, la Magna Charta Universitatum, firmata da oltre 900 Rettori di tutto il mondo; per essere stato Fondatore e Presidente Onorario dell’Osservatorio della Magna Charta, composto da rappresentanti dell’Associazione delle Università Europee e di altre Organizzazioni internazionali, nonchè principale promotore e ispiratore del “Bologna Process per garantire la comparabilità qualitativa dei titoli di istruzione dei vari Paesi e la libera circolazione degli studenti e dei laureati europei.

Foto Gallery

Il 6 febbraio 2019 il Prof. Enrico Roda a tenuto una lectio magistralis. Come mangeremo, cosa cambierà nei nostri piatti nei prossimi 50 anni e se la nostra vità migliorerà nel tempo, grazie alla tecnologia e alla ricerca. Partendo dagli albori della storia fino ai giorni nostri, il Prof. E. Roda ha spiegato in modo sapiente come è cambiata la nostra vita in positivo e da una età media di 30/40 anni si è passati agli attuali 100 anni. Nei prossimi 50 anni la popolazione media arriverà a vivere, grazie anche all'alimentazione, 150 anni. 

Il Prof. Enrico Roda, già Direttore di Dipartimento di Medicina Interna e Gastroenterologia, è Direttore fondatore presso FISS - Fondazione Istituto Scienze della Salute Bologna, Emilia-Romagna, Italia; già Docente di Gastroenterologia del Corso di laurea in Medicina e Chirurgia dell’ Università di Bologna; Responsabile del Servizio di Gastroenterologia dell’Ospedale Policlinico Sant’Orsola Malpighi; titolare del corso di Clinica delle Malattie dell’Apparato Digerente nell’ambito della Scuola di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Digerente; titolare dell’insegnamento di Semeiotica Medica nel corso di laurea in Medicina e Chirurgia, della Facoltà di Bologna; titolare di vari insegnamenti nelle Scuole di Specializzazione di Gastroenterologia, Medicina Interna, Chirurgia Generale, Pediatria. E’ stato relatore in numerosi Congressi nazionali ed internazionali; ha Collaborato con trasmissioni televisive Uno Mattina, TG2 salute, Medicina 33, Elisir; continua ad avere rapporti di collaborazione e consulenza scientifica con aziende farmaceutiche e agroalimentari.

Foto Gallery

Il 15 gennaio 2019, alla presenza di molti Soci/e della Compagnia dei Semplici e altri ospiti intervenuti per l'occasione. Il prof. Vittorio di Cesare ha presentato, in esclusiva assoluta il suo ultimo lavoro letterario, dal titolo "VATICANO ROSSO SANGUE", Dalle trame dell'Agente G al rapimento di Emanuela Orlandi. Cento anni di casi irrisolti all'ombra di San Pietro.

Foto Gallery

Sabato 5 gennaio, il Prof. Antonio Panaino (Università di Bologna - Accademia delle Scienze), ha tenuto  una lezione magistrale su I Magi e la loro stella, presso la Sala Ulisse dell’Accademia delle Scienze dell’Istituto di Bologna di Via Zamboni 31. Hanno partecipato, quali invitati speciali, grazie al Prof. Aldo Roda, Accademico delle Scienze e Socio onorario della Compagnia dei Semplici, molti soci della stessa Compagnia, alcuni rappresentanti del Centro Studi Storico Militare Bernardini di Bologna e diversi soci dell'UNUCI sezione di Bologna.

La lectio magistralis del Prof. Panaino è stata preceduta da una interessante visita guidata dal Presidente dell'Accademia Prof. Tega e altri Accademici al Museo di Palazzo Poggi e alla Specola.

Infine, nella pagina foto gallery sono visibili alcune foto donate alla Compagnia dei Semplici dal bravo fotografo ufficiale Massimo Matera. 

Please reload

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Contatti

Mail: compagniadeisemplici@gmail.com

Direttore di Redazione: Dr. Giuseppe Vinci

website design and management: Dr. Giuseppe Vinci

Cell. +39.3703623736