L'avventura di un premio Nobel: Conferenza del Prof. Dino Vaira su "Helicobacter pylori"

March 31, 2017

Intevista al Prof. Dino Vaira, uomo di scienza, da sempre Amico e Socio della Compagnia dei Semplici, è Professore Straordinario di Medicina Interna-Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche del Policlinico Sant’Orsola/Malpighi.

D. Professore, brevemente, ci parli  dei suoi successi professionali e del suo privato per i Soci della Compagnia dei Semplici.

R. Sono “nato a Foggia (Aihmè la città più brutta d’Italia) ma vissuto a Monte S. Angelo, cittadina del 500 d.c. con una bellissima “Gritta” Basilica dedicata a S. Michele Arcangelo. (Quando ero piccolo vedevo Padre Pio che tutti i giorni con la pioggia e con il sole veniva a piedi nella Basilica ad ascoltare la messa per poi ritornare a S. Giovanni Rotondo). Pertanto quando era in vita Padre Pio, noi eravamo strafamosi; adesso, dopo la Beatificazione, Monte S. Angelo va a “rimorchio” di S. Giovanni Rotondo. Tutto questo per dire che Monte S. Angelo aveva l’unico Liceo Classico della Provincia di Foggia ed è lì che mi sono diplomato senza infamia e senza lode con un misero 49, con pochissima voglia di studiare e tanta voglia di suonare la batteria. Mia Mamma, pensando di non dover mai perdere mi promise una porsche se mi fossi laureato in 5 anni e una sessione. Mi sono laureato in 5 anni e una sessione! Ho vinto la prima porsche! I miei primi Maestri sono stati: Prof. Giovanni Gasbarrini e il Prof. Gino Roberto Corazza. Dopo 6 anni il Prof. Gasbarrini mi chiosa: “mi spiace Vaira non c’è posto per te all’Università”. Ancora una volta la mia meravigliosa Mamma mette a bando una borsa di studio per Londra, io fui l’unico partecipante. Mia Mamma mi disse: “Complimenti hai vinto la borsa di studio per Londra”, io fui l’unico partecipante. Mia Mamma mi disse: “complimenti hai vinto la borsa di studio per Londra!”.

Trascorro 4 meravigliosi anni a Londra e rientro in Italia con il Grande Luigi Barbara (premio a Barcellona per la migliore comunicazione orale mondiale 1993. Il prof. Barbara il Maestro) mi guardava  perplesso quando “coltivavo” l’helicobacter ed è ancora più perplesso quando faccio venire per la prima volta in Italia dall’Australia l’allora Dottore Barry Marshal. L’allora Dottore Marshal che di lì a poco avrebbe vinto il premio Nobel (2015). Abbiamo scalato davvero le vette più alte del mondo: la terapia attuale dell’Helicobacter è nata da me qui a Bologna; la diagnosi non invasiva: test sul respiro e test sulle feci sono nate qui da me a Bologna”.

D. Professore, quali sono i suoi programmi futuri?

R. “Sto organizzando il primo screening sempre a Bologna su 100.000 “persone sane” Quartiere S. Stefano e Quartiere S. Vitale; stiamo brevettando una miscela di batteri resistenti agli antibiotici dopo 5 anni di durissimo lavoro con Londra, Stati Uniti, Siena. Nessuno al mondo ci era mai riuscito prima di noi; infine, il prossimo 2 maggio sarò al Circolo Ufficiali di Via Marsala 12 Bologna, invitato dagli amici della 'Compagnia dei Semplici' e dall'UNUCI di Bologna, per tenere una conferenza nel Salone d'Onore su 'Le avventure di un premio Nobel'." Grazie Professore e buon lavoro!

Please reload

Post in evidenza

Prof. Dino Vaira: come curare un disturbo che si manifesta quando si mangia troppo e male

September 22, 2019

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio