Novità

 

4^. Intervista a Padre Bernardo Cervellera (*) sulla reale emergenza sanitaria a Wuhan

(*) Padre Bernardo Cervellera, amico e compagno di banco alle elementari, è un missionario del PIME (Pontificio Istituto Missione Estere), giornalista, Direttore responsabile dell’Agenzia giornalistica “Asia News”, è uno dei maggiori conoscitori al mondo della Cina e del Vaticano. Per circa 6 anni ha diretto l’Agenzia d’Informazione Internazionale del Vaticano (Fides), facendola diventare un autorevole organo giornalistico, apprezzato da tutti i media mondiali. Ha scritto diversi libri e collabora con il quotidiano cattolico “Avvenire”. Come esperto di politica internazionale è intervenuto in diverse trasmissioni televisive, quali “Porta a Porta”, “Excalibur”, “Otto e mezzo”, eccetera, ecce

3^. Intervista al Prof. Giorgio Cantelli Forti (*): su Vaccine Hesitancy ed emergenza sanitaria COVI

D. Professore, nei Paesi socialmente avanzati (ECDC, 2015) è sempre più diffuso il timore dei vaccini? R. Il fenomeno indicato come vaccine hesitancy interessa gruppi eterogenei di cittadini che esprimono in modo diverso la loro indecisione/paura nei confronti dei vaccini: alcuni accettano i vaccini ma sono complessivamente preoccupati dal loro utilizzo, altri tendono a differirne i tempi di esecuzione o rifiutarne solo alcuni, altri ancora li rifiutano in blocco. Sebbene i vaccini odierni si caratterizzino per un elevato contenuto tecnologico, tale da garantirne la sicurezza e l’efficacia, si assiste oggi ad un paradosso culturale di preoccupazione e di perplessità nella popolazione per pos

2^ Intervista al Prof. Roberto Di Bartolomeo (*): emergenza sanitaria COVID-19

R. Professore, qual’è lo stato di accoglienza dei contagiati per Coronavirus in ER? D. Per quanto riguarda la Sanità in ER e in particolare all’Ospedale Sant’Orsola di Bologna, direi che le strutture sanitarie si sono attrezzate per l’eventuale accoglienza di contagiati per coronavirus, in tempi record. Faccio un esempio: in 6 giorni il padiglione 25 (ex terapia intensiva di cardiochirurgia e vecchi reparti di cardiochirurgia per adulti e per pediatria, sono stati trasformati e attrezzati per accogliere contagiati gravi di covid-19). Inoltre tutta la chirugia del padiglione 5 è stata spostata in una struttura privata convenzionata, per essere riconvertita in struttura per accogliere contagia

1^.Intervista al Prof. Claudio Borghi (*): emergenza sanitaria COVID-19

D. Professore qual’è lo stato di accoglienza dei contagiati per Coronavirus in ER? R. Lo stato di accoglienza in ER è certamente il migliore possibile. Tutti gli ospedali maggiori hanno organizzato percorsi preferenziali, con una area di triage esterna al PS e una sequenza di indagini tale da identificare i pazienti sospetti, praticare le opportune misure diagnostiche e avviarli a una delle soluzioni previste dai protocolli, dall’isolamento a domicilio al ricovero. D. Qual’è il suo giudizio sulle azioni messe in campo dalla Regione fino a questo momento? R.. Mi sembra che la Regione abbia agito seguendo delle regole di buon senso, imponendo una progressiva chiusura delle attività a partire d

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
Seguici
 
Contatti

Mail: compagniadeisemplici@gmail.com

Direttore di Redazione: Dr. Giuseppe Vinci

website design and management: Dr. Giuseppe Vinci

Cell. +39.3703623736